Il nostro albero di Natale? Splendidamente imperfetto! 

Lei gli passa gli addobbi, lui li appende. La felicità è tutta qui, in una fredda mattinata di pioggia, attorno a uno degli alberi di Natale più brutti che io abbia mai avuto. Palline ammassate da un lato, orrido spazi vuoti dall’altro, nessuna sensata alternanza di forme e colori. Ma è un albero che ricorderemo per sempre. È il primo fatto da loro due, insieme. Cioè fatto da lui e disfatto da lei. Almeno una decina di volte. Lui ha perfino pianto dal nervoso all’ennesima pallina tolta. Poi però lei gliel’ha portata, e gli ha fatto una carezza.  Perché ogni volta che lo sente piangere gli corre incontro e gli accarezza la guancia. E allora lui si è calmato e l’ha rimessa a posto. Di nuovo. 

“Grazie amore”.

 Lui le parla così, le dice che è bella e lei ricambia con dei sorrisi e degli sguardi che farebbero sciogliere anche il texano dagli occhi di ghiaccio! 

Siamo stati a guardarli alla giusta distanza, senza interferire. Incantati e grati, perché noi lo sappiamo bene quanto lunga e faticosa è stata la strada per arrivare qui. A questo albero di Natale senza ghirlande perché il gatto se le mangia, con le palline messe alla rinfusa e le luci storte. Splendidamente imperfetto. Come noi. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...